Cosa farai mangiare agli invitati del tuo matrimonio? Il menu matrimoniale pone sempre ai futuri sposi una sfida non da poco: da una parte infatti si vuole regalare ai propri ospiti un’esperienza indimenticabile, dall’altra si ha a che fare con questioni di budget e di estetica. Ma il menu non dev’essere uno stress! In questo articolo ti daremo alcuni spunti utili per pianificare al meglio il tuo menu di nozze in maniera facile.

Come scegliere il menu adatto

Per far sì che il vostro menu di matrimonio sia consono all’importanza dell’occasione, ecco alcune indicazioni generali su come strutturare il pasto in maniera da renderlo gradevole a tutti gli invitati.

  • L’antipasto: non esagerare! È importante lasciare spazio per le portate successive e non “rovinare” subito l’appetito degli ospiti. Le opzioni sono innumerevoli, dal cocktail di frutta ai tramezzini, dagli affettati alle tartine.
  • I formaggi: è bene che i formaggi offerti siano sia stagionati che freschi
    Il primo: meglio abbinare due primi piatti piuttosto che tre
  • Il secondo: la tradizione vuole che si serva una portata di carne e una di pesce (inframezzate da sorbetto), con contorno
  • Il vino: è importante offrire vini di qualità in occasione del proprio matrimonio. Consigliata la consulenza di un sommelier e l’alternanza di vini diversi fra una portata e l’altra
  • Il dessert: libertà totale, sta davvero tutto al vostro gusto!

Spesso però non sappiamo da dove iniziare! Se non avete mai partecipato ad un ricevimento di matrimonio, in particolare, non avrete una precisa idea di cosa inserire nel vostro menu di matrimonio.

Le esigenze alimentari

Tieni conto del fatto che non tutti mangiano tutto! Quando crei il tuo menu di matrimonio è importante ricordarsi di quelle persone che, per un motivo o per un altro, non potranno gustare alcune delle pietanze che verranno servite. Come fare con gli amici vegetariani (che non mangiano carne) o vegani (che non mangiano nessun prodotto di origine animale)? Cosa fare con invitati celiaci (intolleranti al glutine) o persone con altri tipi di intolleranze alimentari? L’importante è fornire tante alternative che tengano conto delle loro esigenze.

Insomma, il menu per il tuo catering matrimoniale  è qualcosa di complesso e va pianificato con cura! Ti sentiresti di aggiungere altri consigli?